Il Disciplinare


Scaricabile anche da questo link

REGOLAMENTO BORDERWINE

Il progetto BORDERWINE nasce dalla passione ed ha l’obiettivo di promuovere, la cultura, il consumo, lo scambio di idee, gli incontri e le discussioni attorno al VINO NATURALE.

Si richiede pertanto che i vignaioli aderenti al progetto rispettino alcune regole in relazione al Vino prodotto:

  1. nessun utilizzo di pesticidi
  2. vino prodotto con uve provenienti da vigneti direttamente gestiti dal viticoltore

IN VIGNA

CONSENTITO

  1. concimazioni organiche, sovesci, cover crop
  2. inerbimento autoctono, ossigenazione
  3. sfalcio
  4. uso di prodotti a base di zolfo
  5. uso di prodotti a base di rame
  6. uso di di prodotti di derivazione naturale
  7. vendemmia manuale

VIETATO

  1. concimazioni minerali, utilizzo concimi di sintesi
  2. utilizzo di diserbanti e dissecanti
  3. uso di antiparassitari di origine sintetica non previsti dalla normativa sull’agricoltura biologica
  4. utilizzo di fosfiti, insetticidi chimici
  5. coltivazione viti ogm
  6. vendemmia meccanica

IN CANTINA

CONSENTITO

  1. fermentazioni spontanee con lieviti indigeni senza controllo di temperatura
  2. appassimento naturale all’aria senza forzature
  3. solforosa (metabisolfito di potassio) nei limiti di: 50 mg/l per vini bianchi, frizzanti, spumanti e dolci – 30 mg/l per i vini rossi

NON CONSENTITO

  1. chiarifiche (carbone vegetale, albumina, caseina, bentonite ed enzimi)
  2. utilizzo lieviti selezionati, lisozima, enzimi e batteri
  3. forzature in appassimento
  4. utilizzo di altre additivi oltre solforosa (vedi limiti sopra)
  5. qualsiasi pratica invasiva atta ad alterare le caratteristiche intrinseche del vino e a modificarne i processi di vinificazione (riduzione grado alcolico, trattamenti termici, osmosi inversa, microfiltrazioni, abbassamento solforosa attraverso procedimenti fisici)